FORGOT YOUR DETAILS?

L’importanza degli aminoacidi essenziali

by / venerdì, 21 aprile 2017 / Published in News

AAE Gli aminoacidi sono dei componenti basilari del nostro organismo ed hanno una fondamentale funzione strutturale, formando come dei mattoni le proteine del nostro corpo.

In totale, gli aminoacidi che sono usati nella sintesi proteica, sono 20, di cui 11 vengono sintetizzati dal nostro organismo mentre gli altri 9 sono detti “essenziali”, cioè devono essere necessariamente integrati con la dieta.

La sintesi proteica risulta strettamente influenzata da questi aminoacidi ed una loro carenza può provocare un forte rallentamento del processo, causando un importante problema nutritivo per il nostro organismo.

Oltre alla funzione strutturale, gli aminoacidi essenziali assumono molteplici funzioni di regolazione nelle cellule. Un giusto apporto di questi componenti serve a stimolare i processi anabolici sia agendo direttamente sulla stimolazione della sintesi proteica, sia promuovendo la secrezione di insulina, che a sua volta promuove l’accrescimento proteico.

L’effetto positivo degli aminoacidi essenziali sulla sintesi proteica viene considerato di fondamentale importanza in alcune patologie sia croniche che acute:

1)      MALNUTRIZIONE: un mancato assorbimento di nutrienti causa un rallentamento della sintesi delle proteine con conseguente deperimento. L’assunzione di aminoacidi essenziali è consigliata in tutti i casi di malnutrizione dovuta a problemi gastrointestinali (come il morbo di Crohn) o quella che si verifica in età avanzata o malattie oncologiche, in cui facilmente il paziente incorre in una sindrome sarcopenica-cachettica.

 

2)     DEFICIT NEUROLOGICI:  diversi studi hanno confermato la capacità degli aminoacidi essenziali di migliorare stati di deficit neurologici per la possibilità di essere convertiti in neurotrasmettitori, carenti in questo tipo di patologie.

 

3)     FIBROSI CISTICA: La perdita di massa magra, e di riflesso la perdita di massa muscolare, si riscontra nel 25-30% dei bambini affetti da Fibrosi cistica ed è associata con la riduzione della funzione polmonare e la riduzione delle riserve di minerali dal tessuto osseo. Fattori multipli come ridotto appetito, infiammazione e cambiamenti ormonali contribuiscono alla perdita di massa magra. È stato dimostrato che aminoacidi essenziali rappresentano la migliore strategia nutrizionale per aumentare l’anabolismo proteico in bambini con FC.

 

4)     EMODIALISI: nel 20-70% dei pazienti che si sottopongono ad un emodialisi si verifica un aumento del catabolismo proteico con conseguente perdita di massa muscolare. Il processo di dialisi provoca una grossa perdita di aminoacidi essenziali e il nostro organismo cerca di ristabilirne i livelli plasmatici diminuendo la sintesi proteica e aumentando il catabolismo delle proteine. Per queste ragioni in questi pazienti risulta fondamentale un reintegro di questi componenti nutritivi per invertire il trend catabolico.

 

 

 

 

TOP