DETTAGLI DIMENTICATI?

Protonic 35 disponibile nei gusti cacao, vaniglia e banana.

E’ un supplemento nutrizionale ad alto contenuto proteico con carboidrati, vitamine e minerali, consigliato a partire dal primo anno di vita.

PROTONIC 35 grazie alla sua formulazione completa e bilanciata, fornisce:

  • sieroproteine isolate ad elevato valore biologico con un alto contenuto in aminoacidi essenziali e di elevata digeribilità; le proteine contribuiscono alla crescita e al mantenimento della massa muscolare;
  • maltodestrine e fruttosio, come fonte di energia
  • vitamine C, B2 ed E, selenio e zinco che contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo;
  • vitamine A, B6, B9, B12, D e ferro che contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario.

PROTONIC 35 è indicato in casi di:

INAPPETENZA E CONVALESCENZA

PROTONIC 35 rappresenta il ricostituente ideale per il bambino durante le fasi di convalescenza e un valido supporto alla crescita dei bambini inappetenti o che svolgono attività fisica.

 

MALNUTRIZIONE PEDIATRICA DOVUTA A PATOLOGIE ACUTE O CRONICHE

PROTONIC 35 è il supporto nutrizionale adeguato per contrastare la malnutrizione pediatrica in ambito ospedaliero, permettendo di migliorare lo stato nutrizionale dei pazienti e limitandone gli effetti.

In presenza di patologia cronica o durante uno stato di convalescenza, il bambino deve non solo sopperire ai suoi fabbisogni di base ma anche recuperare il suo “stato ottimale” per favorire la corretta ripresa della crescita.

 

Protonic 35 può essere utilizzato anche come supplemento nutrizionale per:

LA DONNA IN GRAVIDANZA O DURANTE L’ ALLATTAMENTO

PROTONIC 35 soddisfa gli aumentati fabbisogni proteici e calorici durante la gravidanza e l’allattamento senza comportare un surplus di calorie. Inoltre, durante l’allattamento la quantità di vitamine, calcio, e minerali assunti con la dieta influenzano in modo sensibile la composizione del latte materno.

 

L’ANZIANO

Protonic 35 rappresenta la corretta integrazione per contrastare la sarcopenia nell’anziano; inoltre, garantisce un apporto proteico ad elevato valore biologico in linea con le raccomandazioni della SINU (almeno il 30% dell’apporto proteico sia costituita da proteine ad elevato valore biologico).

 

Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e uno stile di vita sano.

PROTONIC 35 non contiene caseina (allergizzante e poco digeribile); ha un sapore gradevole che ne favorisce l’assunzione da parte dei bambini ed è solubile nel latte o acqua.

PROTONIC 35 è disponibile nei gusti cacao, vaniglia e banana.

Dosaggio:

– 1 volta al giorno fino a 3 anni

– 2 volte al giorno per età superiori

Modo d’uso: Sciogliere 20 grammi (2 cucchiai) in 200 ml di latte a colazione e a merenda. Per ottenere una bevanda ancora più gustosa usare uno shaker o il frullatore.

Confezione: Polvere da 300 g disponibile nei gusti di cacao, vaniglia, banana.

Modalità di conservazione: Conservare a temperatura ambiente in luogo fresco e asciutto. Evitare l’esposizione a fonti di calore localizzato, ai raggi solari e il contatto con l’acqua. La data di scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato. L’eventuale lieve alterazione del colore non è indice di alterazione della qualità del prodotto. Non disperdere nell’ambiente dopo l’uso.

Avvertenze: Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.  Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di uno stile di vita sano. Il prodotto può contenere derivati del latte.

Ingredienti: Sieroproteine isolate microfiltrate (WPI); maltodestrine; fruttosio, aromi; calcio citrato; potassio fosfato, magnesio citrato; acido ascorbico; dolcificante: Sucralosio; niacina; ferro gluconato; D-alfa-tocoferolo; zinco gluconato; piridossina cloridrato; riboflavina Na-5-fosfato; tiamina cloridrato; retinile acetato; acido folico; selenio proteinato; cromo picolinato; calciferolo, cianocobalammina. Contiene derivati del latte.

ANALISI MEDIA
Ingredienti per 100 g per 40 g % VNR *(40 g)
Calcio 800 mg 320 mg 40
Magnesio 350 mg 140 mg 37
Potassio 303 mg 121,2 mg 6
Fosforo 145 mg 58 mg 8
Vitamina C 80 mg 32 mg 40
Vitamina B3 16 mg 6,4 mg 40
Ferro 20 mg 8 mg 57
Vitamina E 12 mg 4,8 mg 40
Zinco 10 mg 4 mg 40
Vitamina B6 1,4 mg 0,56 mg 40
Vitamina B2 1,4 mg 0,56 mg 40
Vitamina B1 1,1 mg 0,44 mg 40
Vitamina A 800 mcg 320 mcg 40
Acido folico 200 mcg 80 mcg 40
Selenio 55 mcg 22 mcg 40
Cromo 40 mcg 16 mcg 40
Vitamina D3 5 mcg 2 mcg 40
Vitamina B12 2,5 mcg 1 mcg 40

* VNR Valori nutritivi di riferimento giornalieri ai sensi del Reg. (UE) n. 1169/2011.

TABELLA NUTRIZIONALE
Ingredienti per 100 g per 40 g
Valore energetico 346 kcal1468 kj 138 kcal587 kj
Proteine 35 g 14 g
Carboidratidi cui zuccheri 50 g15 g 20 g6 g
Grassidi cui saturi 0,4 g0,3 g 0,16 g0,12 g
Fibre alimentari 1 g 0,4 g
Sodio

Supplemento di calcio e densità minerale ossea nelle ragazze adolescenti

Nel 1993 è stato eseguito per 18 mesi uno studio controllato, randomizzato, doppio cieco per valutare l’effetto della supplementazione di calcio sulla densità ossea e sul tessuto osseo. Considerando un apporto di calcio proveniente dalla dieta di circa 960 mg al giorno, il gruppo supplementato ha ricevuto un incremento di circa 354 mg/die di calcio riportando un aumento della densità ossea sia a livello del midollo spinale che in tutto il corpo.

FONTE: Calcium supplementation and bone mineral density in adolescent girls. Lloyd T, Andon MB. JAMA. 1993 18;270(7):841-4.

 

Richieste proteiche ed energetiche durante l’allattamento

È stato osservato che il fabbisogno proteico e calorico delle donne che allattano esclusivamente al seno è di circa 670 kcal al giorno. Tuttavia, se si considera una graduale perdita di peso, l’incremento netto necessario è circa 500 kcal al giorno. Nelle donne con riserve lipidiche adeguate, un bilancio energetico leggermente negativo non influenza significativamente l’allattamento.

L’incremento del fabbisogno proteico raccomandato durante l’allattamento è di 15 grammi al giorno. Tuttavia, considerando la frazione di azoto non proteico presente nel latte umano, l’incremento raccomandato di proteine aumenta a 20 grammi al giorno. Quest’ultimo valore è coerente con i dati provenienti da studi sul bilancio di azoto in donne che allattano. Inoltre, è improbabile che un basso apporto di proteine possa influenzare il volume del latte, ma può sicuramente alterare le frazioni di azoto del latte.

FONTI: Energy and protein requirements during lactation. Dewey kg. Annu rev nutr. 1997;17:19-36.

STUDI CORRELATI:

Bone mineral densitychanges during lactation: maternal, dietary, and biochemical correlates. Krebs NF, Reidinger CJ. Am J Clin Nutr. 1997;65(6):1738-46.

Studies in human lactation: milk volumes in lactating women during the onset of lactation and full lactation. Neville mc, keller r. Am j clin nutr. 1988;48(6):1375-86.

TORNA SU

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi